Lo so che forse non ve ne sarete neanche accorti, ma è da un po’ che non scrivo.

E’ successo che ho accettato un incarico nell’isola della Certosa. No, non è alle Barbados, ma nella Laguna di Venezia e precisamente in quella Nord.

Insomma, prendete il motoscafo Actv 4.1. o il 4.2 da Ple Roma e arrivate: basta dire, dopo la fermata di Sant’Elena da una parte e San Pietro di Castello dall’altra, “scendo alla Certosa”.

Ed eccovi catapultati in un altro mondo.

Isola della Certosa
Isola della Certosa

Scommetto che ora, quelli che non ho ancora tediato su questo posto, penseranno: “si, ok ma che cosa c’è in quest’isola?”.

Ecco, c’è un Marina Resort in un’isola che è stata abitata per secoli dal monaci Certosini. Un posto quindi dove poter lasciare la propria barca o arrivare anche solo per una notte, a due passi da Venezia e vivere un po’ in mezzo alla natura.

Isola della Certosa - Marina
Isola della Certosa – Marina

Nel Marina ci stanno sia barche piccolette (6 metri) sia megayacht e tutti i posti hanno a disposizione acqua e corrente elettrica.

Oltre alla darsena, ci sono un hotel 3 *** con camere doppie, triple, e singole con il suo ristorante e bar aperti a pranzo e cena.

Venice Certosa Hotel
Venice Certosa Hotel

Sull’isola poi si svolgono diverse attività: nella carpenteria si fabbricano e si riparano barche, ci sono scuole di vela e di kayak (ma si possono fare anche le normali patenti per le barche a motore) e c’è un bello spazio per organizzare eventi in mezzo al verde, cosa rara a Venezia.

Inoltre tra pochissimo si potrà passeggiare in 20 ettari di parco (riapertura ufficiale dopo importati lavori verso la metà di maggio) incontrando graziosi coniglietti e qualche scontrosa capra.

Venezia - Certosa
Venezia – Certosa

Insomma, direi che è un posto da scoprire: vi tengo aggiornati sulle iniziative, soprattutto quelle organizzate in collaborazione con Isole in Rete, che organizza delle giornate alla scoperta della laguna. Ah, ricordate però che potete venire quando volete.

Annunci