Nelle diverse esperienze lavorative che ho fatto, ho collaborato per 5 anni con l’Associazione Albergatori di Venezia e, alcune volte, ci sono arrivate delle richieste di informazioni da persone con disabilità che volevano visitare la Venezia.

In effetti non sembra facile visitare Venezia se si hanno dei problemi di disabilità motoria: ma vediamo di mettere insieme qualche informazione.

Se è vero che gran parte dei portali di ricerca hotel vi permette di cercare anche camere per disabili, il mio consiglio è comunque di prenotare telefonicamente dopo aver verificato la disponibilità: infatti le camere attrezzate per accogliere i disabili potrebbero non essere più disponibili. Verificate sempre telefonicamente non solo che la camera sia attrezzata ma che sia raggiungibile attraverso un ascensore sufficientemente ampio o che sia al piano terra (cosa abbastanza infrequente in una città dove c’è l’acqua alta) senza scalini da fare per raggiungerla. Inoltre chiedete se per arrivare dal vaporetto ci sono dei ponti da fare o una riva d’acqua per arrivare con il taxi acqueo. Qualora aveste bisogno di una sedia a rotelle, l’AVA (Associazione Albergatori di Venezia) mette a disposizione delle sedie a rotelle previa prenotazione (scrivete a info@avanews.it)

Il Comune di Venezia mette a disposizione delle informazioni su itinerari accessibili a questa pagina Venezia Accessibile. Si tratta di 12 itinerari tra San Marco e le isole dove sono segnalati i monumenti che si possono o meno visitare e gli eventuali contatti per poter usufruire di servo scala o ascensori.

Area Marciana - esempio di itinerario
Area Marciana – esempio di itinerario

Qui invece trovate la mappa completa dell’accessibilità in città Mappa Venezia Accessibile

In occasione della Venice Marathon (che si svolge a fine ottobre di ogni anno) fino alla metà di febbraio circa, l’accessibilità è garantita in più parti della città grazie a delle rampe  con una pendenza inferiore all’8% su 13 ponti della città.

Rampe Venice Marathon (fonte sito Comune di Venezia)
Rampe Venice Marathon (fonte sito Comune di Venezia)

Tutti gli imbarcaderi dei mezzi pubblici sono accessibili alle persone disabili. Solo in caso di marea molto elevata le rampe di accesso assumono una pendenza eccessiva e quindi diventano difficili da utilizzare. Inoltre, Actv e il Comune di Venezia hanno istituito una tariffa agevolata riservata alle persone in sedia a rotelle: il biglietto costa infatti € 1,30 e comprende l’eventuale accompagnatore. Per quanto riguarda il servizio automobilistico, vi ricordiamo che non tutte le linee degli autobus urbani sono attrezzate per il trasporto delle persone diversamente abili. Tuttavia, è attivo il servizio “Bus Facile” con autobus a pianale ribassato e pedana estraibile. Questo avviene per tutte le corse delle linee T1, 2, 4, 4L, 5, 6/ e 15, 24, 24H, 31, 32, 80, H1, H2 che coprono gran parte della terraferma e assicurano il collegamento con Venezia. Qui tutte le informazioni Clienti con esigenze speciali.

Per quanto riguarda i punti di accesso alla città:

L’ Aeroporto Marco Polo fornisce assistenza completa e gratuita ai passeggeri con mobilità ridotta anche attraverso la partnership con le compagnie aeree alle quali vanno sempre segnalate particolari necessità. Qui comunque tutte le informazioni per l’Aeroporto Marco Polo.

Se arrivate in auto, il Garage Comunale, situato a Piazzale Roma, offre una sosta gratuita fino a 12 ore esponendo il contrassegno dedicato, e successivamente tariffe agevolate almeno fino alle 14 ore di permanenza. Attenzione però che bisogna effettuare la prenotazione quindi leggete bene quanto scritto su sito del Garage Comunale.

Per chi arrivasse in treno, la Stazione Santa Lucia è accessibile alle persone disabili attraverso le apposite rampe. Per usufruire del servizio di assistenza per la salita o discesa dal treno, è necessario contattare la Sala blu al numero verde 800 90 60 60 da rete fissa. Da rete mobile il numero è 199 30 30 60. Per maggiori informazioni informazioni www.rfi.it.

Per quanto riguarda la possibilità di prendere la gondola, è appena stato finanziato un progetto dal nome “Gondola4all” per la costruzione di un pontile permanente a Piazzale Roma che permetta anche alle persone con disabilità di vivere questa esperienza. Ci aggiorneremo quindi quando il progetto sarà compiuto.

Aggiornamento maggio 2016: il progetto Gondola4all è una realtà: visitate il loro sito per maggiori informazioni.

Annunci